domenica 8 gennaio 2017

"Alle Una oppure All'una?" Corretti entrambi, ma preferibile il primo!

Sembra quasi un dubbio amletico, eppure ancora molti di noi non sono sicuri se utilizzare il singolare o il plurale, quando parliamo di UNA in senso come ora della giornata.

Ci vediamo domani per pranzo, intorno alle una!

L'utilizzo del plurale è molto probabilmente dovuto all'analogia con le altre 23 ore della giornata oppure a un implicito "ore" sottinteso. Utilizzare alle una non sarebbe un errore, sebbene sia preferibile utilizzare all'una. L'Accademia della Crusca con Matilde Paoli ce ne spiega il motivo:
Da un sondaggio su Internet l'uso di le / alle una, dovuto all'analogia con le altre ore del giorno, sempre al plurale, e anche alla percezione di un sottostante ore (le (ore) una), sembra piuttosto diffuso in area centrale (soprattutto Toscana e Roma), anche in articoli di quotidiani. Per il parlato disponiamo dei dati presenti nel corpus LinCi La lingua delle città, un progetto cofinanziato dal MIUR e coordinato da Teresa Poggi Salani, che tende a definire le dinamiche di variazione dell'italiano di comunicazione nelle sue varietà regionali, in particolare nel contesto urbano. Le 18 città fino ad ora indagate mostrano pressoché generalizzato l'uso di l' / all'una, accanto a la / alla una a Milano, Verona, Oristano e Sassari, mentre le / alle una è presente a Verona, Firenze, Siena e Livorno. Per quanto riguarda la sua registrazione da parte della lessicografia, un dizionario attento all'uso come il GRADIT Grande dizionario italiano dell'uso, diretto da Tullio De Mauro (UTET 2000 e 2007), pur riconoscendo la voce una come lemma autonomo (all'una e le ore una, per l'aggettivo) non fa cenno alla possibilità dell'uso di le/alle una. Altri compilatori di dizionari però, come Francesco Sabatini e Vittorio Coletti (Sabatini - Coletti 2008) scrivono "le ore una o nel linguaggio comune l'una o la una (non com. le una per analogia sulle altre ore, spec. se seguito da frazioni: le una e un quarto)". Inoltre il GDLI Grande dizionario della lingua italiana (UTET, 1961-2002), che percorre la storia dell'italiano attraverso le testimonianze letterarie, ci offre anche un'attestazione dall'Epistolario di Ugo Foscolo: "Addio in fretta perché ho qui dinanzi a me gente di ogni tribù. Alle una o poco più tardi ti vedrò" (vol. IV 231). In conclusione, anche se circoscritto ad un uso colloquiale e comunque informale (ricordiamo che la testimonianza di Foscolo si riferisce alla corrispondenza e non ad un'opera letteraria), l'uso di le una è ammissibile, per quanto l'una rimanga da preferirsi.

Abbiamo appena imparato che:
  • Preferibile --> Ci vediamo domani per pranzo, intorno all'una!
  • Ammissibile --> Ci vediamo domani per pranzo, intorno alle una!

  • Preferibile --> Arriverò per l'una all'appuntamento.
  • Ammissibile --> Arriverò per le una all'appuntamento.

  • Preferibile --> Che ne dici se ci vedessimo all'una, martedì?!
  • Ammissibile --> Che ne dici se ci vedessimo alle una, martedì?!

Nessun commento:

Posta un commento

Google+